giovedì 29 agosto 2013

Gnocchi di farina

Giovedì gnocchi!

Sì, ma di farina.
Gli gnocchi a casa mia non si sono mai preparati abitualmente. Di solito quelli buoni, quelli fatti in casa si mangiavano dalla nonna. 
Io ho provato una sola volta ma sorvoliamo. Se non ricordo male (che ne son passati di anni) erano venuti più o meno una schifezza. Così, una delle volte in cui sono stata da Serena, ha preparato (con il mio fondamentale aiuto...ihihihih scherzo, chissà che pastroccio veniva altrimenti) i suoi gnocchetti patate
Ottimi senza dubbio.
Ma io sono pigra, non sempre ho delle patate decenti in casa e a casa mia gli gnocchi non vanno a genio proprio a tutti.
Oggi essendo solo io e mia mamma (la più adattabile qua in casa, quella che non storce il naso davanti a piatti con un aspetto poco invitante ancor prima di assaggiare) a pranzo ho deciso di fare gli gnocchi!
Ma, ovviamente, niente patate in casa. Ottimo motivo per sperimentare una ricetta che avevo addocchiato tanto tempo fa e poi rivisto in tanti blog. Gli gnocchetti di farina! Breve ricerca in internet e visto che tutte le ricette bene o male si assomigliano...
Io scelto la ricetta del blog di Elvira , Un filo d'erba cipollina.

Solo due ingredienti, sugo a piacere. 
Facile no?


Ingredienti:
(per 2 persone)
250g farina 0
250g acqua
sale
noce moscata

Procedimento:
Far bollire l'acqua, salare e profumare con della noce moscata (o altro a piacere).
Versare la farina in un solo colpo. 
Mescolare cercando di formare una palla uniforme. Quando si stacca dalle pareti (anche se non è un impasto compatto ma ancora si sbriciola un po') versarlo sulla spianatoia e lavorarlo velocemente (scottandosi uniformemente le mani) fino a renderlo omogeneo.
Lasciare riposare coperto da una terrina 20 minuti circa.
Riprendere l'impasto ricavare dei rotolini, tagliarli a pezzetti e, volendo, passarli con il dito sui rebbi della forchetta.
Cuocere in abbondante acqua salata in cui è stato aggiunto un goccio d'olio.
Quando vengono a galla raccoglierli con la schiumarola e versarli nel sugo. 

In questo caso sono stati conditi con un sughetto di zucchine, fiori di zucca e zafferano.



8 commenti:

  1. Grazie, mi molto fa piacere che tu li abbia provati, e li hai anche coccolati ben bene con il condimento, vedo :)

    D'altra parte questi sono un po' gnocchi per umori pigri. A presto,

    Elvira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto, e adatti anche per le voglie improvvise :-) sperimenterò anche con altre farine, in particolare volevo metterci un po' di quella di grano saraceno che mi piace molto :-)

      Elimina
  2. Ma che meraviglia di ricetta! E io che mi disperavo quando avevo voglia di gnocchi ed ero senza patate...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto :-) era da un bel po' che li guardavo :-)

      Elimina
  3. Anch'io è tanto che li vedo girare, ma non mi decido mai a provarli....i tuoi sono incantevoli!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prova :) ne rimarrai soddisfatta :) se li fai piccini sono ancora più carini da vedere :)

      Elimina
  4. oh ma io me li ero persi!! che belli Ali!!! :)

    RispondiElimina